Andrea Materia su i nuovi player nella musica e nei video online

“Uno sconosciuto nuovo player è appena apparso nell’arena. Si chiama Muzu, e ha stretto accordi con tutte e 4 le major di settore (UMG, Sony BMG, Warner ed EMI), nonché altre 7.000 etichette indipendenti. Sono i nanerottoli del Web 2.0, zitti zitti, a dettare gli standard. Come sempre. Del resto YouTube era un nanerottolo del Web 2.0 dal Febbraio 2005 … Continua a leggere

Tempo speso su Facebook: 3 volte il tempo speso su Google

Secondo Nielsen, Facebook negli Stati Uniti ha in agosto uno stay-time mensile di 5 ore e 46 minuti, circa tre volte lo stay-time di Google.   Non che i modelli siano, sotto questo profilo, comparabili (anzi Google è per definizione un ponte verso il Web), ma è in ogni caso un dato interessante per tener sott’occhio la stickiness del social … Continua a leggere

La profilazione del futuro è OpenSocial

Partito un po’ in sordina, anche in Italia sta spopolando l’uso di API cosiddette “OpenSocial” come Google Friend Connect e Facebook Connect. Grazie a queste applicazioni, tutti i siti possono offrire ai propri utenti funzionalità basate su profilazione come parti “mypage”, wishlists, versioni premium. Ancor più importante, queste applicazioni risolvono il classico dilemma se far registrare l’utente al nostro sito … Continua a leggere

Lezioni dal caso Google FastFlip: l’importanza di dati search-engine-friendly

Il lancio di Google FastFlip, lo strumento di ricerca e consultazione di news provenienti da giornali e riviste, sancisce un terreno di risoluzione dei tanti fronti aperti fra Google e gli editori. Non sarà la composizione di tutte le vertenze – la faccenda attiene alla più ampia evoluzione del mondo dei media – ma certo è un ambito che consentirà … Continua a leggere