Le belle idee quasi mai rispettano il politically correct.

Guerrilla e microeventi vanno molto di moda. L’impressione, un po’ come per i virali, è che, più che una scelta di comunicazione ben precisa, spesso sia solo un tentativo per risparmiare i costi della pianificazione media. Ecco invece un buon esempio di come andrebbero fatti.   Il politically correct non vibra. La voglia di osare sì.

Installazioni interattive: il sottile confine tra reale e virtuale.

La possibilità di muoversi liberamente tra mondo reale e virtuale, è sempre fonte di stupore e divertimento. Per questo le installazioni interattive saranno sempre più diffuse. Sia come forma di intrattenimento di per sé, sia con finalità più spiccatamente di comunicazione. Eccone un ottimo esempio. Pur avendo qualche anno in più dei protagonisti di questo video, io mi sarei divertito … Continua a leggere