TV & mobile: e se il futuro della TV generalista fosse social?

Con 2 utenti americani su 3 che usano l’iPad mentre guardano la TV e con la continua diffusione di smartphone ed apps, dobbiamo chiederci se il futuro della TV generalista – capace di coinvolgere una audience importante di fronte a veri e propri “eventi televisivi”, non sia quello di sfruttarne le potenzialità in chiave social.

Tellybug-app-008.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si tratta di un’evoluzione certamente superiore all’interattività via sms oggi in essere perchè capace di sfruttare la viralità della Rete e dei social media.

Esempi di apps sono le americane Miso e Getglue, ma recente è la nascita della britannica  Tellybug la cui software house sta lavorando intensamente con case di produzione e broadcasters. Il principio è quello del “trending now” tipico di Twitter: gli utenti colgono i segnali di ciò che sta riscuotendo più successo attraverso i tweet e possono condividere e commentare quanto sta avvenendo in TV. Di qui a realizzare operazioni cross fra TV e digitale, il passo è breve.

La TV generalista non vibra, ma se diventasse social… chissà?!

 

TV & mobile: e se il futuro della TV generalista fosse social?ultima modifica: 2011-05-05T08:43:51+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento