Non sempre il viral è cieco.

Spesso sono molto critico nei confronti di operazioni virali o pseudo tali. Ecco qua, invece, un’ottima iniziativa con gli ingredienti giusti: un prodotto cool (videogioco sportivo), protagonisti che fanno parlare di sé (calciatori famosi), tanta autoironia e un finale a sorpresa. Buona visione.


Il viral, sopratutto quando bara e lo fa in modo ironico, vibra un sacco.

Non sempre il viral è cieco.ultima modifica: 2010-01-10T12:03:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento